venerdì 24 aprile 2015

Riflessioni sul Pauper

Prendo spunto da questo ottimo articolo che definisce il Pauper un "formato definito da comuni pre NWO e quindi dagli errori della Wizards".
Seppure sia per noi poveri difficile da mandare giù, come se fossimo una sorta di "errore", questa affermazione nasconde molti elementi di verità.
Mind Twist Illus.Julie Baroh
Se osserviamo la maggior parte dei mazzi del formato troviamo carte per lo più recenti e abbastanza bilanciate, punteggiate da vecchie carte "sbagliate" impossibili da non giocare nei mazzi dei colori appropriati;
alcuni esempi?
Blu
Counterspell
Cloud of Faeries
Snap
High Tide (Paper)
Nero
Cuombajj Witches (non troppo forte come potenza ma l'abilità di Pingerare è rossa e non nera)
Hymn to Tourach (Paper)
Sinkhole (Paper)
Dark Ritual (poco giocata per fortuna)
Artefatti 
Lotus Petal
Verde
Rancor
Quirion Ranger
ecc.
E' sufficiente guardare una qualsiasi spoiler di una vecchia espansione per rendersi conto che una volta c'erano poche carte fortissime e moltissime carte ingiocabili o quasi, il gioco era agli albori e la Wiz non aveva imparato ancora bene a bilanciare le carte e soprattutto i colori.
Il Pauper, seppure in minor misura, soffre del "peccato originale" dei formati eternal ma allo stesso tempo ne esercita il fascino e non credo sia un caso piaccia ai vecchi giocatori come me: partite davanti al fuoco, coi propri amici, a divertirsi senza pensarci troppo su, come quando eravamo ragazzini.
Vedo anche che molti membri della Community sono molto giovani e sarei molto curioso di sapere da voi cosa vi piace di questo formato.
Il tutto ha assunto una dimensione molto locale, sono presenti molteplici leghe, ognuna con le sue regole, senza quella competizione sfrenata che spinge i giocatori a gesti poco corretti, questo permette di ritrovare un ambiente amichevole, senza impegno e senza pensieri.
Congregation at Dawn Illus.Randy Gallegos
Non so onestamente se giocato ad alti livelli il formato sarebbe realmente bilanciato, non abbiamo che da provare, organizziamo un torneo di portata nazionale? Io metto a disposizione il mio blog!
O forse ci va bene così, non vogliamo diventi un formato "serio" e vogliamo continuare a stare nella nostra "isola felice"?
Cosa pensate ragazzi?
Alla prossima!

2 commenti:

  1. Ma penso che tra un po di anni si inizierà a vedere il cambiamento.
    Per ora vedo troppo sgrave Hym to Tourach, Sinkhole, Snap e High Tide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possibile, forse è ancora troppo presto...

      Elimina